Blog

W la mafia

La storia di un ragazzo, Calogero, rimasto bambino, dopo aver assistito all’omicidio dei suoi genitori. La favola di un bimbo siciliano e del suo fido compagno Gino, un burattino. Il suo urlo disperato ad un passo dal cielo “W LA MAFIA”

Ad un passo dal cielo (W LA MAFIA)
Di e con: Aldo Rapè
Regia: Nicola Vero

Rassegna stampa

Calogero, il giullare che fa marameo… bravissimo Rape’ che in un siciliano nitido esemplica cosa vuol dire narrazione scenica e diverte, tocca, fa male ed induce alla riflessione in un crescendo candido, poeticamente sobrio… un funambolo da palcoscenico… per un’ora sospeso da terra… si commuove e commuove… ” (Il Quotidiano di Bari)

Questo siciliano, vincitore del premio del festival teatrale di Avignone, la maniera per farti rabbrividire e scaldare la pelle lo ha trovato nello scrivere e mettere in scena la storia di un adulto trentenne mai cresciuto…Le movenze della mani del padrone del palco sembrano quelle di un pittore che cerca di continuo di stravolgere con cura la sua opera fluttuando il pennello al cielo. Il W la mafia è un inno di insulto alla distruzione sociale, personale ed umana della dignità” (Italia Virtual Tour)

Un toccante momento di poesia, che commuove pur nell’amarezza della narrazione. Cinquanta minuti, in cui Rapè domina il palco da solo, in un monologo appassionato, che arriva al pubblico che lo ascolta coinvolgendolo di testa e di cuore… ” (Focusroma.it 2012)

L’innocente follia dei bambini: Uno spettacolo figlio della più dolce tra le favole e della più

crudele e spietata delle realtà. Una favola reale.“ (levante.com 2013)

…il folle Calogero ha il potere di impersonare tutta la rabbia, la tristezza e il rancore dei parenti delle vittime uccise dalla mafia: nasce una storia delicata, plasmata con maestria, toccante… sul palco assieme ad Aldo Rapè ci sono tutti i morti ammazzati… Un urlo nel buio che tocca il cuore” (pratosfera.com 2014)

 

Segnalazione speciale “Vittorio Giavelli” – PREMIO E.CALINDRI VI ED. – Milano, 2006
Premio miglior attore e premio speciale della giuria “SCHEGGE D’AUTORE ” – Roma, 2005
Premio miglior spettacolo, miglior testo, miglior attore, miglior regia, menzione speciale premio scuola, “LA CORTE DELLA FORMICA 2005” – Napoli, 2005
Primo Premio Sez. Teatrale “PREMIO LETTERARIO OSSERVATORIO 2005” – Bari, 2005

Video

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *